Benvenuti alla Trattoria Vecchia Sorni


Ospitalità genuina e cordiale:
piatti raffinati per un gusto unico alla Trattoria Vecchia Sorni!

 

entrata-trattoria

Benvenuti nel nostro sito!

Visita il nostro nuovo sito e segui il nostro Blog! Per essere aggiornato sulle nostre novità e per sapere sempre qualcosa in più su di noi!

Nuova apertura Enoteca BACCOMA’ di Mattia Hauser a Mezzocorona!

baccoma

Le mie più sincere congratulazioni a Mattia Hauser per l’apertura della sua nuova attività e i migliori auguri per un grande successo!

Lorenzo

La proposta dello chef Lorenzo: Trota marmorata in salsa di pane nero e purè di patate viola

trota

La trota marmorata è una specie autoctona originaria delle acque del Trentino Alto Adige che vive prevalentemente nei torrenti montani, nei bacini alpini e subalpini e nel medio e basso corso dei fiumi di fondovalle.

Il suo habitat preferito è infatti costituito dai corsi d’acqua delle regioni alpine con correnti fresche e ossigenate, dove può trovare numerose buche profonde in cui nascondersi.

È un pesce visibilmente di grosse dimensioni, che può raggiungere fino a un metro di lunghezza e quindici chili di peso, molto caratteristico nell’aspetto esterno per il particolare effetto “marmorizzato” (da cui il nome trota marmorata) dato dalle numerose macchie di forma irregolare presenti sul dorso, sulle branchie e lungo i fianchi.

La sua carne presenta una colorazione bianca-rosa ed è rinomata per la sua delicatezza al palato.

Per la nostra cucina ci riforniamo di questa particolare trota da un’azienda di itticoltura sita in Preore (Tn), nella Valle del Chiese.

Lo chef Lorenzo la propone in una versione particolare:
abbinata ad una salsa di pane nero fatto in casa e un purè di patate viola biologiche provenienti dalla Piana Rotaliana.

Una fonte di salute unica nel suo genere: la carne di struzzo

carne di struzzo

La carne di struzzo costituisce una notevole fonte di qualità nutrizionali e per questo la si può considerare la più salutare fra tutte le carni impiegate dall’uomo nell’alimentazione. La sua carne dal caratteristico colore rosso intenso e dal delicato sapore dolce risulta tenera, magra e soprattutto molto digeribile. Ha un basso contenuto di grassi e di colesterolo ed è ricchissima di proteine, vitamine, omega-3 ma soprattutto di ferro. Lo struzzo è una valida e salutare alternativa alle tradizionali carni bovine, avicole e suine sicuramente da consigliare per chi cerca un’alimentazione sana ed equilibrata.

Anche dal punto di vista gastronomico si caratterizza per l’enorme versatilità in cucina. Si presta facilmente alle più svariate ricette dalle tradizionali fino alle più elaborate.

Nella nostra cucina utilizziamo carne di struzzo di esclusiva origine trentina che reperiamo presso un allevamento di fiducia.

Nella proposta gastronomica che presentiamo ai nostri clienti utilizziamo lo struzzo “in purezza”, senza alcuna cottura, proponendolo come antipasto sotto forma di tartare: una versione particolare per la crudità della carne ma allo stesso tempo semplice e naturale in grado di rivelare pienamente il suo sapore.

La scelta di una preparazione così originale come la tartare è dipesa dal voler privilegiare la caratteristica sensoriale della dolcezza che un piatto come lo struzzo crudo può regalare al palato.

Voglia di colore nel piatto? Prova il gusto di un coloratissimo e prezioso tubero: le patate viola!

patate-viola

La patata viola o “Vitelotte”, chiamata anche “Patata Nera”, “Donna Nera” e “Tartufo della Cina”, è molto rinomata nel mondo culinario per il suo straordinario colore e gli effetti scenografici che può apportare a tutte le pietanze in cui è impiegata.

Precisiamo subito che le patate viola non sono il risultato di qualche esperimento genetico ma sono patate naturali al 100% che reperiamo da contadini del posto che le coltivano biologicamente.

Questo particolare ortaggio vanta un’antichissima origine che trova le sue radici nel territorio compreso tra il Perù e il Cile; gli studi sulla sua storia hanno dimostrato che è giunto in Italia sin dal lontano 1500.

Per la sua produzione la patata viola richiede un terreno leggero e profondo, senza ristagni d’acqua. Purtroppo è poco coltivata in Italia ed è per questo che il suo prezzo al commercio risulta particolarmente elevato.

Nel titolo del nostro post abbiamo posto l’accento sulla preziosità di questo tubero.
Vi spieghiamo quindi il motivo di quella che è per noi un’importantissima qualità della patata viola e che la rende ancora più interessante.
La “Vitelotte” possiede, infatti, innumerevoli proprietà nutrizionali e questo la rende un’ottima rivale alle normali patate.
È molto ricca di antiossidanti e per questo il suo consumo aiuta a prevenire l’invecchiamento ed è un’ottima alleata nella lotta contro i radicali liberi. Sono stati inoltre riconosciuti numerosi effetti benefici sulla salute dei suoi consumatori. Altre due caratteristiche, certamente importantissime, sono l’alta digeribilità e la mancanza di glutine.

Che cosa chiedere di più a un cosi semplice (ma solo apparentemente) piccolo tubero?